Domenica, 06 Ottobre 2013 16:50

Quando va sostituita una caraffa?

Oggi vorremmo introdurre un argomento che spesso viene considerato secondario: la manutenzione periodica del Blendtec e della vostra caraffa.

Le caraffe Blendtec, a sezione quadrata (Foursides), o con quinto lato (Wildside), o circolare (Twister) sono le più performanti sul mercato, e tra le più "copiate" (nonostante i brevetti internazionali...!).

La parte principale della caraffa è l'insieme giunto di trasmissione - cuscinetto a sfere - lame. Su questo pezzo si scarica tutta la potenza del motore durante i cicli di lavoro.

Le caraffe Blendtec sono garantite per due anni dalla data di acquisto contro i difetti di fabbricazione per la parte in plastica e per il cuscinetto a sfere, mentre la garanzia è a vita (!) per le lame ed il giunto di trasmissione.

L'inizio della nostra attività distributiva dei prodotti Blendtec in Italia risale al 2006 e quindi cominciano ad arrivare le prime domande sul funzionamento delle parti di cui sopra e sulla necessità di sostituzione delle caraffe.

Vediamo quali sono i sintomi che ci debbono far procedere alla sostituzione delle caraffe per "vetustà", tenendo conto che spesso si presentano allo stesso momento:

a) il rumore: l'insieme  "giunto di rotazione - cuscinetto - lame" di una caraffa in buone condizioni, quando viene fatto ruotare con le dita a caraffa vuota, non emette alcun rumore, se non un lieve fruscio, in quanto le sfere del cuscinetto ruotano senza impedimenti in una sede che ha ancora la forma originale. Il rumore (spesso unito a sforzo nella rotazione e a vibrazioni) segnalano che è ora di cambiare la caraffa!

b) la resistenza alla rotazione: girando con le dita il giunto di trasmissione che trasmette il novimento alla lama, che a sua volta gira sul fondo della caraffa, non dobbiamo percepire altro che un leggero sforzo, paragonabile a quello che proviamo durate la carica manuale di una sveglia (per chi ne ha ancora a carica manuale!). Uno sforzo maggiore denota una "viscosità" delle sfere che non promette nulla di buono...

c) le vibrazioni durante la rotazione: il sintomo forse più chiaro della necessità di sostituzione di una caraffa per fine vita del cuscinetto è la sensazione del poter "contare" con le dita ciascuna delle sfere che girano nel cuscinetto. Vuol dire che le sfere e/o la sede in cui scorrono sono usurate e vanno sostituite.

d) il giunto di trasmissione che "balla": l'asse zigrinato (il giunto di trasmissione) che serriamo con le dita per far ruotare le lame deve essere ben saldo nella sua posizione ortogonale (a 90°) rispetto al fondo della caraffa. Il momento che dovessimo riuscire a farlo inclinare rispetto alla linea retta ideale che dal cuscinetto possiamo idealmente tracciare verso il centro del tappo della caraffa, avremmo già superato, e non da poco, il momento in cui la caraffa avrebbe dovuto essere sostituita.

e) la presenza di puntini neri o pezzettini di plastica nera sul fondo della caraffa e nelle vicinanze del cuscinetto: l'usura del cuscinetto crea attrito, e l'attrito crea calore all'interno del cuscinetto stesso. Questo calore alla lunga indebolisce la plastica delle guarnizioni che garantiscono la tenuta al cuscinetto. La plastica comincia a frantumarsi, al punto che la guarnizione può cominciare a ruotare assieme alle lame. Sul fondo della caraffa, a quel punto, si cominciano a vedere i frammenti di plastica nera. Verificare con regolarità le condizioni della guarnizione permette di anticipare e prevenire questa condizione, davvero poco raccomandabile.

Nel video qui allegato vengono visualizzati (e resi più comprensibili con l'ausilio della registrazione audio) i casi qui sopra descritti. RICORDIAMO CHE SI TRATTA DI ESEMPI REALIZZATI CON CARAFFE SOSTITUITE DOPO 3 - 4 ANNI DI UTILIZZO INTENSO.

Vorremmo ricordare che una caraffa usurata, sia dal tempo che da migliaia di cicli di lavoro, può trasmettere al motore in maniera incontrollata tutte le vibrazioni create dal prodotto in lavorazione. Si potrebbero quindi causare dei danni ai cuscinetti di banco dell'albero motore, posto all'interno della base della macchina, con conseguenze a medio termine ben più gravi del semplice "pensionamento" di una caraffa...!

Al momento di rimpiazzare la vostra caraffa di prima fornitura (probabilmente una caraffa Foursides, a quattro lati), considerate la nuovissima "Wildside" a cinque lati. E' unica nel settore, bevettata, ed è uno dei motivi del successo mondiale di Blendtec, in quanto, grazie alla sua forma, accorcia i tempi di lavoro (evitando quindi l'eccessivo riscaldamento degli ingredienti), e permette quindi di mantenere pressochè inalterati i principi nutritivi degli alimenti in lavorazione. E, grazie ai tempi di lavorazione più brevi, permette di raggiungere, a parità di prodotto trasformato, un non trascurabile risparmio energetico!

Come sempre, per qualsiasi domanda o necessità di chiarimenti, non esitate a contattarci!

Tanta salute ...!

 

Ultima modifica il Domenica, 13 Ottobre 2013 15:57

Video